Intimità n.1
Intimità n.1
press to zoom
Intimità n
Intimità n
press to zoom

Intimità n.1

Olio su carta

75x100 cm

2017

Ciò che l'artista ricerca è un'atmosfera d'intimità, una superficie sulla quale lo sguardo possa perdersi in riflessioni sul tempo e sulla contemplazione. Uno spazio in cui la realtà rallenta, in cui possiamo prendere le distanze da ciò che ci circonda per immergerci in noi stessi.

Sul foglio si può vedere come il tempo passi, come esso abbia agito e continui ad agire modificando costantemente il lavoro. Le colature di colore che si sgretola fanno riemergere ogni singolo pigmento: ci ricordano come le cose mutino irreversibilmente.

Il rallentamento del tempo ci permette e ci aiuta a trovare questa nuova dimensione d'Altro, di nuovo, d'alba.

 

Ma il tempo non agisce solo sul colore, esso opera anche sulla superficie stessa del lavoro, sulla sua materia, facendola sgretolare negli anni, polverizzandola lentamente. Qui entrano in gioco di nuovo la chimica e l'alchimia nella sublimazione: il passaggio di stato di un materiale che - solido, anche se effimero come la carta - si sgretola, arrivando a disperdersi nell'aria in uno stato quasi gassoso.